serendipity

Cercare qualcosa è di per sé un’operazione che mi mette una certa agitazione, forse perché da buona disordinata sento di essere responsabile del probabile insuccesso della mia ricerca, o forse perché so che troverò mille altre cose interessanti da guardare che mi distrarranno dalla ricerca di ciò che mi serve.
Certo, a casa cerco di tutto, dal coltello per il pane al compagno di un calzetto single (grande mistero quello), dal libretto sanitario del cane alle forcine, insomma una tragedia quotidiana …mentre al lavoro le mie ricerche sono un duello tra me e il mio Hard Disk…

Questa mattina cercando delle foto da inserire in una presentazione sono incappata in questa cartella relativa ad un lavoro di almeno 3-4 anni fa e ho deciso di condividerla con voi!